Skip to content

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size default color green color orange color
Home
La Solidarietà Passiva PDF Stampa E-mail
  articles.jpgLa Solidarietà passiva nel caso di contratto firmato da più soggetti

In un contratto di locazione abitativo intestato a più soggetti che accade se uno o più di questi danno disdetta? Quelli rimanenti cosa devono fare: dare disdetta anche loro o pagare le quote di spettanza dedli escenti per integrare il canone? Ci sono leggi che parlano del mio caso?

 

Roberto  - Bologna  - Zona Università

 

casa.jpgSalvo diverso patto contrattuale ove uno dei conduttori receda dal contratto, i rimanenti se non recedono anche loro, sono solidalmente obbligati a versare al locatore l'intero canone pattuito, senza poter dedurre la quota del canone del conduttore receduto. E infatti, «la coesistenza nello stesso rapporto locatizio di più conduttori non esclude che ciascuno di questi sia tenuto per la medesima prestazione (nella specie, pagamento del canone) con distinta e autonoma obbligazione. In tal caso si deve ritenere che essi siano obbligati in solido a norma degli articoli 1292 e 1294, Codice civile, poiché si versa in ipotesi di obbligazioni solidali, nelle quali si ha in realtà, non un'obbligazione unica con pluralità di soggetti, ma tante singole obbligazioni quanti sono i debitori, connesse fra loro e aventi, ciascuna, per oggetto l'identica prestazione» (Cassazione 27 febbraio 1978, numero 1011). Nello stesso senso, si veda anche Tribunale di Milano, 18 settembre 2007, numero 10.233, per il quale, nelle locazioni vale il principio di cui all'articolo 1294, Codice civile, posto che nei rapporti obbligatori opera la presunzione di solidarietà passiva, salvo diverso accordo tra le parti.

 

La redazione de "il Notiziario Area"

 

 
< Prec.   Pros. >

Top

Area Domus P.I.07070061002 Ruolo N° 7890-1 R.E.A. 1009241